lunedì 9 dicembre 2013

Fiocchi di neve di carta: addobbi natalizi a prova di...gatto!

Son cresciuta con vari animali in casa, e so bene quanto sia bello e impegnativo decidere di adottarne uno. Potessimo averlo, noi oggi sceglieremmo di certo un cane: un amore immediato, affettuoso, fedele.
Anche i gatti mi piacciono molto...c'è sicuramente un gran fascino in quel loro sguardo misterioso e intelligente, ma con nessuno -almeno finora- è mai scoccata la scintilla. Però quando Vanessa, dopo aver visto le mie proposte per Abilmente, mi ha chiesto una trentina di fiocchi di neve a prova di Milla (la gattina di 21 mesi che la impegna tanto quanto gli altri 3 figli) non ho potuto che dire di sì! 
A tutti gli amanti di gatti, gattini, gattoni che cercano qualche idea economica per i loro assalti all'albero, ecco allora come fare dei leggerissimi, decorativi e non così fragili fiocchi di neve...di carta.


Evabbè fin troppo semplice direte, con la Big Shot a portata di mano...ma tant'è, 
chiedetela anche voi a Babbo Natale, no?!


Non scordatevi poi la fustella del fiocco di neve...


e la carta giusta, ovviamente (un 120 grammi almeno)


Ottenuti i fiocchi (potete farli anche a mano, avendo tempo, precisione e pazienza!) piegateli a metà


e incollateli due a due con un goccio di colla a caldo


inserite poi al centro un'asola di filo trasparente


e poi di nuovo con la colla a caldo unite stavolta le due metà;


io per aumentare il senso della tridimensionalità, ho infine aperto i vari "cristalli" 


ed ecco qui il risultato finale. Vi piace?


Dopo essermi divertita non poco a muoverli e fotografarli in decine di combinazioni
(adoro i moduli con cui posso giocare con le forme e la luce) son finiti tutti e 30 prima dentro un bello scatolone


e poi sopra il bell'albero della nuova e accogliente dimora DG, 
a sorbirsi come primo approccio una serata di chiacchiere tra 4 vecchie amiche!


Da 25 anni ci lega da un lato quella conoscenza profonda 
che sa nascere solo lì, tra i banchi di scuola, dove non sai (e non puoi) nasconderti,
dall'altro l'affetto sincero e incondizionato di chi, negli anni, ha imparato 
prima ad accettare e poi a valorizzare le diverse scelte ed esperienze. 


Saluto con un abbraccio loro, per quello che loro sanno,
e con un sorriso voi, per quello che non sapete,
sperando che questi candidi fiocchi (e i tanti discorsi che li hanno accompagnati)
trasmettano il senso, la bellezza, il piacere
di trovare -e condividere- nuovi, preziosi, punti di vista...



1 commento:

  1. Sto passando al setaccio il tuo blog, mi piace troppo... penso che copierò anche quest'idea dei fiocchi di neve, posso??? Mi sembra più semplice del Kusudama (anche se non ho nè la BigShot nè la colla a caldo) xD

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...