lunedì 7 luglio 2014

Segnaposto con piume di carta: tutorial per Nozzefurbe

Continua la mia collaborazione anche con Sandra di Nozzefurbe!
Ora vedremo come proseguirà, visto che purtroppo, proprio in questi giorni, ha scritto il suo ultimo post per questo bellissimo progetto :-(
Dai primi mesi dell'anno comunque, Nozzefurbe si è trasformato in un blog all'interno del Magazine di Zankyou, un sito molto importante nel settore dove si possono trovare un sacco di idee e consigli per la sposa moderna...tra cui, e lo dico con molto piacere, anche i miei!
Quindi oggi vi presento un nuovo tutorial pensato per loro: un segnaposto con piume di carta!


Lo dedico ai miei 10 anni di convivenza + 2 di matrimonio che festeggio proprio oggi, 7 del 7...un giorno speciale, che è stato uno dei motivi grazie al quale ho intrapreso questa straordinaria avventura!

Cosa occorre

- Un libro inutilizzato (io uso quelli a 1 euro…o addirittura i vecchi 100 pagine 1.000 lire! Ricordate?!!!)
- Carta avorio A4, meglio se 120 gr
- Forbici
- Nastro e/o spago cerato
- Penna da calligrafia (facoltativo)


Come si fa

Stampare sui fogli A4, con il font e il colore che si preferisce, i nomi degli invitati.
Chi ha la possibilità e gli strumenti adatti, può scegliere di scriverli a mano (saranno ancora più apprezzati). In entrambi i casi avere l’accortezza di lasciare circa 3 cm di spazio libero sia sopra che sotto i nomi.


Dopo aver staccato le pagine dal libro, piegarle a metà e disegnare la sagoma di una piuma abbastanza allungata e con il calamo (attenzione che non assomigli ad una foglia).


Ritagliare la sagoma, tenendosi leggermente all’interno della linea segnata.


Partendo dalla punta della piuma, con un' inclinazione di circa 45° rispetto alla piega centrale, fare dei tagli ravvicinati (2 mm) lungo tutto il bordo.


Eseguire lo stesso procedimento per i fogli con i nomi, piegando per prima cosa le varie strisce a circa 5 mm dal nome.


Disegnare intorno la sagoma di una piuma più piccola e larga, ritagliarla ed eseguire i tagli lungo il bordo (alcuni più lunghi, altri più corti a seconda delle ascendenti del nome).


Sovrapporre infine la piuma più piccola coi nomi a quella più grande del libro e unirli alla base con un nastro in raso (io l’ho usato per le signore) e/o uno spago cerato (per i signori).


Sarà che amando la carta sono un’appassionata anche di lettura e scrittura, ma trovo quest’idea molto bella: semplice, romantica e originale. 
Soprattutto, leggera. Come ora ho tanto bisogno di essere e sentirmi.
Voi che ne dite?


..."You can find him sittin' on your doorstep 
waiting for the surprise 
it will feel like he's been there for hours 
and you can tell that he'll be there for life."...

2 commenti:

  1. Ciao Monica credevo di essere tua followers è invece mi sbagliavo però ho rimediato subito
    volevo avvisarti che sei su https://www.facebook.com/kreattiva72 con questo progetto spero non ti dispiaccia buona domenica rosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosa!
      E' un vero piacere...alla prossima allora :-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...