giovedì 21 giugno 2012

Solstizio e maschile - Il cerchio delle donne




Faccio un break. Ne ho bisogno.
Sarà che il caldo di questi giorni non aiuta, ma nonostante i nostri 10 anni di convivenza, come tutte le promesse spose ora che il momento si avvicina inizio ad accusare un pò di stanchezza e stress.
E' solo un pò e so di essere nella norma, ma è abbastanza da sentire la nuova proposta del cerchio delle donne come una mano tesa a chiamarmi, a dirmi che è tempo di rallentare, di fermarmi un attimo e -senza pause- respirare. Respirare, come sto imparando, "in modo cosciente e circolare"...




21 giugno, solstizio d'estate.
Ho buttato tutto, ma lo ricordo lo stesso.
Esattamente un anno fa ho visto per la prima volta qualcosa che mi ha toccato profondamente.
Esattamente un anno fa ho letto e scritto delle parole che mi hanno scatenato una rivoluzione.
Esattamente un anno fa ho scoperto la faccia nascosta della mia Luna.


La faccia nascosta della Luna


Ora che la porta è chiusa e il cerchio è completo dico che occorre fare molta attenzione.
Se l'estate è il periodo del fuoco, allora ricordiamo che ci si può scottare.
Se influenza la nostra parte istintuale, consideriamo la possibilità che la possa sconvolgere.
Se sappiamo che in ognuno noi convivono e si alternano yin e yang, non diamo per scontato il saper capire e gestire la loro potenza. Perché succede...succede di scottarsi, di sconvolgersi, di perdersi.
E va bene così, fa parte del gioco, ma ripeto: occorre fare molta attenzione. Per sè stessi e per gli altri.
Non voglio fare la misteriosa, men che meno la moralista, solo che puoi difenderti e illuderti fin che vuoi ma la verità è che la vita resta fondamentalmente un mistero e ci sono incontri, esperienze e sentimenti che è impossibile e sbagliato tentare di razionalizzare e spiegare: vanno semplicemente vissuti, accettati e lasciati andare con tutto ciò che ti donano e ti rubano.

Stavolta non ho tante sensate riflessioni da scambiare però porto questo: il mio primo origami Fireworks (fuochi d'artificio, non a caso) in versione foto e -a breve spero- in video, il solo modo per rendergli onore! Era in studio da qualche mese, ad aspettare in silenzio il momento giusto per mostrarsi al mondo...ed eccolo, è sicuramente arrivato: me lo dicono i colori che ho scelto, le diverse imperfezioni che non posso nascondere, le tante facce che mi rappresentano.



Se vi venisse voglia di crearne uno anche voi (ammiratene comunque la bellezza), io ho iniziato da qui:




Non è stato semplice come pensavo e, da perfettina quale tenderei ad essere, il risultato lascia abbastanza a desiderare. Ma la conquista finale è grande: grazie a lui ho sperimentato, ho sbagliato, ho imparato e ora ci sono, davvero. In tutte le forme, in tutte le sfumature, in tutti i significati.
Lo urlo al vento, per ricordarlo a me stessa e perché l'eco del mio silenzio arrivi lontano...
Onoro così l'inizio di una questa nuova, calda, estate e di questa ennesima, luminosa, trasformazione.

Con questo post partecipo a
Il cerchio delle donne
per unirti e saperne di più visita:

4 commenti:

  1. Bellissimo! Sembra una Dalia!

    RispondiElimina
  2. E' veramente bello questo origami...è l'emblema dell'estate!!gioioso, caldo, luminoso....probabilmente perchè nache tu ti senti così...;)
    un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. a me sembra splendido e, da profana, non ci vedo nemmeno un difetto! spero di riuscire presto anche io a scrivere il mio post sull'argomento e aggiungerti in coda. grazie, per le tue preziose parole e per lasciare che la tua storia diventi forma e colore per tutte noi.

    RispondiElimina
  4. Rispondo a tutte con un sincero grazie!
    Spero di riuscire presto a scaricare il video per farlo vedere in movimento...la vera magia è racchiusa lì :) Un abbraccio

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...