mercoledì 9 ottobre 2013

VEBO 2013 e le mie rose

Non ho fatto in tempo a tornare da Napoli, e riprendermi un pò, che son già ripiombata nella full-immersion per i preparativi di Abilmente.
Ma qualcosa va comunque raccontato, giusto? Se non altro come testimonianza di ciò che è stato, visto che questo -prima di ogni altra cosa- è un modo per segnare i miei passi, e condividere il mio cammino.

VEBO 2013...che dire? Di certo un'esperienza intensa, utile, da ricordare.
Mi porto a casa le impressioni di un settore che non conoscevo, la percezione delle dinamiche che ci girano intorno -e dentro-, le emozioni di incontri e momenti brevi, ma speciali. Non mi metto a raccontarle qui, ovvio, anche perché non ho il tempo per scriverle né voi avete quello per leggerle.
Le affido almeno in parte a queste immagini...che sono bruttine, lo so, ma ad un cellulare non si può chiedere di più.
E comunque, per me, hanno tutto quello che serve.

Mi ricordano, nell'ordine:
- l'arrivo e il primo giorno con la squadra di Astuni e con Elisa, 
la brava vetrinista salernitana che li ha affiancati nell'allestimento



- l'emozione della prima serata, con la passeggiata nel meraviglioso lungomare di Napoli...


- le ottime cene in uno dei ristoranti sotto Castel dell'Ovo, trascorse tutte in squisita compagnia


- il tempo passato a piegare la carta in piccoli cuori, fiori, farfalle...


- gli incontri più belli con i clienti, e quello particolare con Eleonora


- la conoscenza con i titolari, con i vari rappresentanti e con tutto il team presente in fiera


- l'intesa silenziosa e profonda con Marina, a cui va tanta della mia stima e della mia simpatia


- i momenti di attenzione, osservazione e riflessione, più o meno nascosti e contenuti


- e infine quelle ultime parole di Eleonora...
che mi risuonano ancora dentro, 
che chissà perché ha pronunciato proprio in quel preciso frangente 
che mi hanno sorpreso e commosso come un messaggio arrivato da lontano...


Grazie per la bella opportunità. L'ho colta e vissuta, pienamente.
Adesso andiamo avanti e..."lasciala andare come va, come deve andare, è una cometa che sa già dove illuminare".



4 commenti:

  1. che bella luce che si vede nei tuoi occhi! mette coraggio ai miei progetti per il futuro, la tua luce.

    RispondiElimina
  2. fai delle cose bellissime.Complimenti davvero!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...